Risolto il 100% di utilizzo del disco

Se il Task Manager di Windows 10 mostra l'utilizzo del disco al 100%, qualcosa sta causando il sovraccarico del disco rigido. Il tuo computer ora è così lento che è quasi impossibile da usare e probabilmente ti starai chiedendo cosa hai sbagliato. La risposta è: niente! Questo problema può verificarsi da solo. Ma la buona notizia è che di solito non è un problema difficile da risolvere.



7 correzioni per l'utilizzo del disco al 100% su Windows 10

Ecco alcune correzioni che hanno aiutato altri utenti a risolvere il loro problema di utilizzo del disco di Windows 10 al 100%. Potrebbe non essere necessario provarli tutti; scorri l'elenco fino a trovare quello che funziona per te.

  1. Disattiva il servizio SuperFetch
  2. Aggiorna i driver del tuo dispositivo
  3. Eseguire un controllo del disco
  4. Ripristina la memoria virtuale
  5. Disattiva temporaneamente il software antivirus
  6. Correggi il driver StorAHCI.sys
  7. Passa a ChromeOS

Correzione 1: disabilita SuperFetch

SuperFetch aiuta a ridurre il tempo di avvio e rendere i programmi da caricare in modo più efficiente. Tuttavia, è stato identificato come una potenziale causa di problemi di prestazioni del disco in Windows 8 e versioni successive di Windows, incluso Windows 10. Ecco come interrompere questo servizio:



1) Sulla tastiera, premi Tasto logo Windows , genere prompt dei comandi , quindi seleziona Eseguire come amministratore .

2) Fare clic su al Controllo dell'account utente richiesta.

3) Il prompt dei comandi verrà nuovamente visualizzato. Digita il seguente comando:



net.exe interrompe superfetch

4) Hit accedere sulla tastiera.

5) Se il comando precedente non è valido, prova invece il seguente:

net.exe interrompe sysmain

6) Attendi qualche minuto per vedere se il tuo computer inizia a funzionare meglio. Oppure controlla l'utilizzo del disco del tuo computer: digita 'task manager' nella barra di ricerca di Windows e seleziona Task Manager , quindi nella scheda Processi, guarda la% nella parte superiore della colonna Disco. Se non è più al 100%, hai risolto il problema!

Risolto il 100% di utilizzo del disco

Se il problema di utilizzo del disco al 100% persiste, prova il metodo successivo, di seguito.


Correzione 2: aggiorna i driver del dispositivo

Se i passaggi precedenti non risolvono il problema di utilizzo del disco al 100% in Windows 10, potrebbe essere causato da un driver di dispositivo.

È possibile aggiornare automaticamente tutti i driver del dispositivo all'ultima versione corretta con Driver Easy .

Driver Easy riconoscerà automaticamente il tuo sistema e troverà i driver corretti per esso. Non è necessario sapere esattamente quale sistema è in esecuzione sul computer, non è necessario rischiare di scaricare e installare il driver sbagliato e non è necessario preoccuparsi di commettere errori durante l'installazione.

Puoi aggiornare i tuoi driver automaticamente con la versione GRATUITA o Pro di Driver Easy. Ma con la versione Pro bastano solo 2 clic (e ottieni pieno supporto e una garanzia di rimborso di 30 giorni):

1) Scarica e installa Driver Easy.

2) Eseguire Easy Driver e fare clic su Scannerizza ora pulsante. Driver Easy eseguirà quindi la scansione del computer e rileverà eventuali driver problematici.

3) Fare clic su Aggiornare accanto a qualsiasi dispositivo contrassegnato per scaricare e installare automaticamente la versione corretta di quel driver (puoi farlo con la versione GRATUITA).

Oppure fai clic su Aggiorna tutto per scaricare e installare automaticamente la versione corretta di tutti i driver che mancano o non sono aggiornati nel sistema (ciò richiede l'estensione Versione Pro - ti verrà chiesto di eseguire l'upgrade quando fai clic su Aggiorna tutto).

4) Controlla l'utilizzo del disco del tuo computer: digita 'task manager' nella barra di ricerca di Windows e seleziona Task Manager , quindi nella scheda Processi, guarda la% nella parte superiore della colonna Disco. Se non è più al 100%, hai risolto il problema!

Risolto il 100% di utilizzo del disco

Se il problema di utilizzo del disco al 100% persiste, prova il metodo successivo, di seguito.


Correzione 3: eseguire un controllo del disco

1) Sulla tastiera, premi Tasto Windows e X allo stesso tempo, quindi scegli Prompt dei comandi (amministratore) .

2) Fare clic su al Controllo dell'account utente richiesta.

3) Il prompt dei comandi verrà nuovamente visualizzato. Digita il seguente comando:

chkdsk.exe / f / r

4) Hit accedere sulla tastiera, quindi digita E per confermare che desideri eseguire il controllo del disco la prossima volta che riavvii il computer. Assicurati di aver chiuso prima tutte le applicazioni.

IMPORTANTE: Il controllo del disco verrà avviato al successivo avvio del PC e potrebbe richiedere del tempo per essere completato (potrebbe essere un giorno per alcuni). Se, al riavvio, non hai tempo di attendere il completamento del controllo del disco, puoi saltarlo. Tuttavia, dovrai riprogrammarlo di nuovo, come descritto sopra.

5) Una volta completato il controllo del disco, controlla di nuovo l'utilizzo del disco del computer: digita 'task manager' nella barra di ricerca di Windows e seleziona Task Manager , quindi nella scheda Processi, guarda la% nella parte superiore della colonna Disco. Se non è più al 100%, hai risolto il problema!

Risolto il 100% di utilizzo del disco

Se il problema di utilizzo del disco al 100% persiste, prova il metodo successivo, di seguito.


Correzione 4: ripristino della memoria virtuale

La memoria virtuale può essere considerata un'estensione della memoria fisica del tuo computer. È una combinazione di RAM e una parte del tuo disco rigido. Quando la RAM non è sufficiente per eseguire un'attività, Windows archivia temporaneamente i file nella memoria virtuale, quindi li scambia nuovamente nella RAM quando necessario.

Per ripristinare la memoria virtuale:

1) Sulla tastiera, premi Tasto Windows e Pausa / Pausa chiave allo stesso tempo. Quindi scegli Impostazioni avanzate di sistema sul pannello di sinistra.

2)Vai al Avanzate scheda, quindi fare clic su impostazioni .

3) Vai al Avanzate di nuovo la scheda e scegli Modificare… nella sezione Memoria virtuale.

4) Assicurati che il file Gestisci automaticamente le dimensioni del file di paging per tutte le unità la casella di controllo è NON spuntato.

5) Seleziona l'unità di Windows (il disco rigido o la partizione su cui è installato Windows, di solito C: ) , e inserisci una dimensione iniziale e una dimensione massima per la memoria virtuale:

  • Dimensione iniziale - Questo valore varia a seconda del computer. Se non sei sicuro di quale valore utilizzare, inserisci qualunque sia il numero nel Consigliato categoria.
  • Taglia massima - Non impostare questo valore troppo alto. Dovrebbe essere circa 1,5 volte la dimensione della RAM fisica. per esempio. Un PC con 4 GB (4096 MB) di RAM non dovrebbe avere più di circa 6.144 MB di memoria virtuale (4096 MB x 1,5).

Dopo aver inserito i valori della memoria virtuale, fare clic su Impostato , quindi fai clic su ok continuare.

6) Cancella tutti i file 'temporanei' del tuo computer. Sulla tastiera, premi Tasto Windows e R contemporaneamente, quindi nel modulo Esegui, digitare temp e colpisci accedere . Questo richiamerà Windows Explorer con la cartella Temp aperta, mostrandoti tutti i file temporanei sul tuo computer.

7) Selezionare tutti i file nella cartella Temp ed eliminarli.

8) Controlla l'utilizzo del disco del tuo computer: digita 'task manager' nella barra di ricerca di Windows e seleziona Task Manager , quindi nella scheda Processi, guarda la% nella parte superiore della colonna Disco. Se non è più al 100%, hai risolto il problema!

Risolto il 100% di utilizzo del disco

Se il problema di utilizzo del disco al 100% persiste, prova il metodo successivo, di seguito.


Correzione 5: disabilita temporaneamente il software antivirus

Se hai installato programmi antivirus o anti-malware come Norton, Kaspersky, AVG, Avast Behavior Shield o Malwarebytes, dovresti disattivarli temporaneamente o disattivarli per vedere se stanno causando il tuo problema di utilizzo del disco.

Consulta la documentazione del tuo software antivirus per sapere come disabilitarlo. Potresti anche trovare utili questi link:

Tieni presente che Microsoft ha il proprio anti-malware predefinito, Windows Defender . Viene abilitato automaticamente anche se hai installato anche altre applicazioni antivirus. Anche se disabiliti gli altri tuoi programmi antivirus, Windows Defender è sempre lì per te durante quel determinato intervallo di tempo. Quindi, non c'è bisogno di preoccuparsi troppo di disattivare temporaneamente l'antivirus.

Dopo aver disabilitato il tuo antivirus , controlla di nuovo l'utilizzo del disco del computer: digita 'task manager' nella barra di ricerca di Windows e seleziona Task Manager , quindi nella scheda Processi, guarda la% nella parte superiore della colonna Disco. Se non è più al 100%, hai trovato il problema e dovresti contattare il fornitore del tuo software antivirus per vedere se può fornire aiuto.

Risolto il 100% di utilizzo del disco

Se il problema di utilizzo del disco al 100% persiste, prova il metodo successivo, di seguito.


Correzione 6: correggi il driver StorAHCI.sys

Nota : Mille grazie al nostro caloroso lettore Javier per la seguente soluzione.

Il problema di utilizzo del disco al 100% di Windows 10 potrebbe essere causato anche da alcuni modelli PCI-Express (AHCI PCIe) con interfaccia Advanced Host Controller Interface StorAHCI.sys driver a causa di un bug del firmware.

Ecco come determinare se questo è il tuo problema e risolverlo:

1) Apri Gestore dispositivi premendo Tasto logo Windows e X allo stesso tempo di scegliere Gestore dispositivi .

2) Espandi il file Controller IDE ATA / ATAPI categoria e fare doppio clic su Controller AHCI .

3) Vai al Driver scheda e fare clic Dettagli del driver . Se puoi vedere storahci.sys memorizzato in un percorso della cartella system32, quindi stai eseguendo il driver AHCI della posta in arrivo.

4) Chiudi la finestra Dettagli driver e vai a Dettagli tab. Dal menu a tendina, seleziona Percorso dell'istanza del dispositivo . Prendere nota del percorso, partendo da VENIRE_ .

5) Tipo regedit nella casella di ricerca di Inizio pannello, quindi premere accedere sulla tastiera per eseguire l'Editor del Registro di sistema. Quindi vai a:

HKEY_LOCAL_MACHINESistemaCurrentControlSetEnumPCI <AHCIController><CasualeNumero>DispositivoParametriInterrompereGestione MessageSignaledInterruptProperties

Il <AHCIController> qui si riferisce al nome che vedi dal passaggio 2).

Il <CasualeNumero> differisce su macchine diverse.

6) Fare doppio clic su MSISupported chiave e modificare il valore in 0 .

7) Riavvia il computer dopo la modifica, quindi controlla l'utilizzo del disco del computer: digita 'task manager' nella barra di ricerca di Windows e seleziona Task Manager , quindi nella scheda Processi, guarda la% nella parte superiore della colonna Disco. Se non è più al 100%, hai risolto il problema!


Correzione 7: passa a ChromeOS

Windows è una tecnologia molto vecchia. Certo, Windows 10 è relativamente nuovo, ma è ancora solo l'ultima iterazione di un sistema operativo vecchio di decenni, progettato per un'epoca passata (pre-Internet).

Ora che abbiamo Internet, velocità di connessione elevate, spazio di archiviazione su cloud gratuito e app Web infinite (come Gmail, Google Docs, Slack, Facebook, Dropbox e Spotify), l'intero modo di fare le cose di Windows, con programmi installati localmente e file locali stoccaggio - è totalmente obsoleto.

Perchè questo è un problema? Perché quando installi costantemente programmi di terze parti non controllati, apri costantemente la porta a virus e altri malware. (E il sistema di autorizzazione non sicuro di Windows aggrava questo problema.)

Inoltre, il modo in cui Windows gestisce il software e l'hardware installati è sempre stato un problema. Se il computer si spegne in modo imprevisto o un programma si installa, disinstalla o si aggiorna in modo errato, è possibile che si verifichino danni al 'registro'. Ecco perché i PC Windows rallentano sempre e diventano instabili nel tempo.

Anche perché tutto è installato e salvato in locale, non ci vuole molto prima che lo spazio su disco si esaurisca e il disco si frammenta, il che rende tutto ancora più lento e instabile.

Per la maggior parte delle persone, il modo più semplice per risolvere i problemi di Windows è abbandonare del tutto Windows e passare a un sistema operativo più veloce, più affidabile, più sicuro, più facile da usare e più economico ...

Google Chrome OS.

ChromeOS assomiglia molto a Windows, ma invece di installare un sacco di programmi per inviare e-mail, chattare, navigare in Internet, scrivere documenti, fare presentazioni scolastiche, creare fogli di calcolo e qualsiasi altra cosa che fai normalmente su un computer, usi le app web. Non è necessario installare nulla.

Ciò significa che non hai problemi di virus e malware e il tuo computer non rallenta nel tempo né diventa instabile.

E questo è solo l'inizio dei vantaggi ...

Per ulteriori informazioni sui vantaggi di ChromeOS e per vedere video e demo di confronto, visita GoChromeOS.com .

  • unità disco
  • prestazione
  • Task Manager